Notizie

Perché un colosso svizzero mette un italiano a capo dello stabilimento in Cina?

Lo Shanghai-Nanchino viaggia ad alta velocità e ferma a Changzhou alle 14:43. Spacca il minuto. Mi lascio alle spalle lo scintillio di Shanghai. Dal finestrino vedo campagne scolorite, capannoni, ciminiere fumanti. In circa un’ora arrivo a Changzhou: 4.5 milioni di abitanti, ma per i cinesi è solo una tranquilla e ricca città di provincia. Per …

Se Galileo passa a Chongqing

Mattia Bellomi, trentasette anni, nasce a Udine, vive a Motta di Livenza (Treviso), si laurea in Scienze Politiche a Pisa e nel 2007 sbarca a Chongqing, dove oggi dirige l’Istituto Italiano Galileo Galilei, una realtà legata alla Scuola Superiore Sant’Anna, che promuove la lingua, la cultura Italiana e le relazioni commerciali tra la Municipalità di Chongqing …

Avventure e disavventure da Tianjin a Wuhan: tra venditori di diamanti, calciatori e batterie

Lorenzo Mastrotto, nome in codice: 刘意龙 (=“drago italiano”), è nato in provincia di Vicenza nell’anno della mucca e quindi, facendo due conti con l’oroscopo cinese, a breve compirà quaranta anni. Dopo una laurea in Economia e Commercio a Verona inizia a lavorare in una delle tante aziende familiari del Veneto. Dal 2006 vive in Cina, …